sabato 17 ottobre 2015

Del 18 ottobre

La donna dai grandi occhi blu, che pensa sempre al giovane uomo dai grandi  occhi azzurri, rifletteva sul fatto che era da tanto che non scriveva sul blog, e che questo forse era un buon modo per riaprire, anche a sè stessa, la porticina del suo cuore.
Quel cuore che batte, scalpita e alle volte sembra voler uscire dal petto...ma per andar dove? Per cercare chi?
Per cercare te, giovane uomo dai grandi occhi azzurri.

Tu che non ci sei e non sembra mai vero.

Tu che non ci sei e non ha ancora un senso.

Tu che non ci sei, ma è una bugia...perché sei esattamente lì dove ti avevo lasciato: dentro al mio cuore un po' arrabbiato, un po' tradito dal tuo "Ciao Nanú, ci vediamo dopo"...

E nelle orecchie lo sento ancora, sai..."Nanú Nanú, quanto piccola sei tu!"
Ancora, capito?
Sempre. Sempre.

Io che non amo la parola "sempre" quando si tratta di te la uso spesso.

Ti voglio bene. Ancora. Sempre.

Buon compleanno, giovane uomo dai grandi occhi azzurri.


La tua Nanù